Vacanze a Porto Cervo (Sassari), meta dei VIP

Porto Cervo è da sempre sulla cresta dell’onda per quanto riguarda il turismo estivo. Si trova sulla Costa Smeralda nel nord della Sardegna, in provincia di Sassari. Sempre molto gettonata in particolare dai VIP, in realtà la località balneare offre tutto a tutte le fasce turistiche. Non pensate che non sia possibile restare a Porto Cervo perché “è per i ricchi”, ma anche la gente comune può trarre divertimento e spensieratezza in un contesto organizzato e rilassarsi in un mare da favola.

Il nome “Porto Cervo” deriva dal porto turistico realizzato negli Anni Sessanta, sede anche dello Yacht Club della Costa Smeralda e dove si possono ammirare imbarcazioni di rara bellezza. Ma Porto Cervo ha di incantevole soprattutto la bellezza delle sue spiagge e del suo mare: il bianco domina tutto l’arenile, che si sviluppa in più spiagge e più lidi. L’Arena Bianca, non a caso, prende nome proprio dall’aspetto della sabbia, bianca ed accecante sul sole. L’acqua del mare la bagna docile con un azzurro tenue che diventa via via più scuro man mano che lo sguardo si sposta più in fondo, mantenendo una totale limpidezza.

La spiaggia di maggiori dimensioni è la Liscia Ruja. Qui la costa offre più calette una dopo l’altra assieme a vegetazione della macchia mediterranea. La spiaggia di Petra Manna è invece quella maggiormente frequentata dai VIP anche perché è la più “protetta”. Vi si affacciano numerose ville appartenenti a personalità del mondo dello spettacolo e dell’imprenditoria, riparate da altra vegetazione.

Le spiagge più belle in assoluto sono però la Spiaggia del Pevero e la Spiaggia del Principe.

La Spiaggia del Pevero ha una caratteristica vegetazione che dalle dune arriva fin sulla spiaggia. La bellezza è totale, dal mare, dai suoi colori sfumati in riflessi trasparenti, fino alla spiaggia ed alle rocce, un po’ quelle retrostanti ed un po’ quelle che affiorano qua e là nel mare basso, perfette per essere ammirate facendo snorkeling. Ad agosto è molto affollata e un po’ ingombrata da imbarcazioni, ma resta comunque fantastica, anche se consigliamo di visitarla fino alla prima metà di luglio e la prima settimana di settembre, quando è più “libera”. Il posto parcheggio è piuttosto costoso, quindi è meglio parcheggiare più lontano e fare un tratto a piedi.

La Spiaggia del Principe si raggiunge dopo aver attraversato a piedi un buon tratto di un sentiero tracciato nella vegetazione. Il nome è in tutta probabilità stato scelto in omaggio al principe Aga Khan. Fu infatti lui che acquisto un tratto abbandonato di costa e realizzò il Porto, dando di fatto lo slancio definitivo affinché la località si affermasse come meta estiva di primissimo livello. Su questa spiaggia la sabbia e il mare restano chiarissimi e sul fondo si possono vedere dei monti dal colore rosa, per uno scenario indimenticabile al calar del sole.

Le spiagge mostrano qua e la dei chioschi dall’aspetto molto originale che ricordano in tutto e per tutte località esotiche dall’altro capo del mondo.

Il centro abitato è molto suggestivo, con vie piccole e strette e piazzole, tra palazzine e scalinate. Il luogo per lo shopping e per l’uscita serale è la Piazzetta delle Chiacchiere. Consigliamo anche una capatina alla vicina chiesetta di Stella Maris, posta anche sulla sommità di un promontorio da cui ammirare tutta la costa.

La vita notturna offre tanto, con locali e discoteche famosissime come il Billionaire, il Ritual e il Sottovento tutte frequentate da VIP.

Vi lasciamo ora al video di un turista tedesco, sperando che presto potrete realizzare voi stessi i vostri video personali a Porto Cervo!

 

 

Rispondi