Vacanze all’isola di Ponza, scopri tutto il meglio

Una vacanza perfetta per saggiare il proprio spirito di avventura può essere fatta senza dover andare tanto lontano. Uno dei luoghi più indicati in questo senso è l’Isola di Ponza, la più grande delle isole Pontine al largo della costa del Lazio.

L’isola presenta una forma stretta e lunga, passando da sud a nord dal Faraglione “La Guardia” fino alla “Punta dell’Incenso”. Dalla Punta si può benissimo vedere la successiva isola (l’Isola di Gavi) da cui è separata da appena poco più di cento metri di mare.

Il budget necessario per fare acquisti deve essere necessariamente alto, anche per pranzare o fare la spesa per il cibo. Vanno infatti considerate le spese di trasporto non proprio comode per i “rifornimenti” sull’isola.

Le spiagge che potete trovare qui sono soprattutto rocciose di tufi, su una costa mossa e irregolare. Tra tutte, una delle più belle è senz’altro la spiaggia di Chiaia di Luna che si ritaglia uno spazio tra alte scogliere. Nei pressi di Chiaia di Luna c’è una delle varie opere del periodo Romano che potete ammirare. Per raggiungere la spiaggia, infatti, bisogna passare attraverso un tunnel, che è un passaggio realizzato proprio dai Romani per arrivare in tempi brevi alla baia. Si tratta di un foro nelle rocce che è largo 2-4 metri per oltre 150 metri: una vera e propria galleria insomma, realizzata in tempi non sospetti! Il tunnel mostra cinque lucerne che lo illuminano e gli danno aria, mentre le pareti sono realizzate con la tecnica dell’ “opus reticulatum” in auge nel periodo romano. Nelle vicinanze vi è anche una necropoli romana, con i resti intagliati nelle rocce di cinque tombe.

L’unica spiaggia vera e propria è però quella di Cala Feola, piuttosto piccola e dove potete vedere delle piccole barche ormeggiare più in fondo, molto caratteristica soprattutto per il paesaggio. Bellissima infatti la location naturale che vede la spiaggia in una cornice incantevole tra le colline di Capo di Bosco e la Montagna della Corte. Nelle vicinanze si ammirano antichissime abitazioni note come “case tartufo”: si tratta di spazi abitati dai primi abitanti dell’isola, intagliati direttamente nella roccia, che essendo di tufo è bianca. Per mondanità, musica e cocktail scegliete invece la spiaggia del Frontone.

Non mancano numerose strutture ricettive per accogliere i turisti nel migliore dei modi: appartamenti, hotel e b&b, con personale gentile e viste sul mare indimenticabili! Molto bella anche la vista sul porticciolo, con case e casette tinte di tanti colori differenti che si distinguono stagliandosi tra rocce e cielo tra Punta Santa Maria e Punta della Madonna. Nella medesima zona vi era anche il porto di epoca romana, di cui oggi restano soltanto poche rovine.

È d’obbligo effettuare almeno un giro dell’isola in barca, con prezzi che vanno dai venti euro in su. Il giro può durare anche tutto il giorno con pranzo direttamente sulla barca. I “navigatori” delle barche spesso conoscono segreti e ogni dettaglio dell’isola, diventando così anche esperti ciceroni. Per mezzo delle barche è anche possibile visitare la vicina isola di Palmarola, dove troverete scenari favolosi di frontoni di rocce immersi in un mare trasparente dai riflessi turchesi, da cui potrete vedere dei fantastici fondali direttamente dalla barca. Sostando presso la Cala dei Gabbiani e passando dentro la vicina grotta potrete godere di spettacoli naturali con pochi eguali, ideali per una vacanza romantica.

Ma vi lasciamo ora a gustare il video in basso, dove potrete vedere con i vostri stessi occhi tanti bellissimi paesaggi dell’Isola di Ponza!

 

Rispondi