Tropea, regina dell’estate calabrese

Profumo di mare all’orizzonte…e allora, quale miglior orizzonte se non quello di Tropea?

La rinomata meta regina del turismo estivo calabrese si trova sulla costa di Vibo Valentia, da cui dista solo pochi chilometri. In auto si raggiunge percorrendo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria fino al casello di Pizzo e da qui basterà seguire le frecce in direzione di Vibo Marina e quindi percorrere la superstrada fino all’uscita Tropea e Capo Vaticano. Se viaggiate in aereo, gli aeroporti più vicini sono quelli di Lamezia Terme a poco più di 50 km e quello di Reggio Calabria distante 110 km.

Compare improvvisa dopo il promontorio di Capo Vaticano, estasiando gli occhi ed è anche sede del porto turistico che porta alle isole Eolie, ad appena un’ora di traghetto, e a Stromboli. Il mare di Tropea è talmente trasparente che una volta immersi per fare il bagno ci si può ancora vedere i piedi anche dopo essersi immersi fino al collo! I colori tenui del mare fanno sì che all’orizzonte si sfumi con il cielo, regalando talvolta un’unica grande volta celeste. I fondali sono sabbiosi e discendono gradatamente, rendendo la meta appetibile anche alle famiglie con bimbi piccoli.

E se volete fare snorkeling, vi basterà contattare uno dei tanti centri diving: non ve ne pentirete! Oltre alla ricchezza dei fondali, vedrete anche numerosi pesci essendo il tratto molto ricco di fauna marina, soprattutto branchi di pesci azzurri.

Tropea è dotata di più spiagge, tutte incantevoli. Forse la più affascinante rimane la spiaggia di Grotticelle, dove tre arenili si susseguono uno dopo l’altro ed i fondali sono particolarmente attraenti. Una delle più rinomate è anche la spiaggia di San Leonardo, dalla cui riva si può ammirare l’omonimo scoglio che fuoriesce a pelo d’acqua. Nei pressi di questa spiaggia sorgono le più appartate “spiaggia del cannone”, alle spalle del porto turistico, e la “spiaggia della linguata”. Se volete il massimo relax, comunque, basterà spostarvi appena fuori da Tropea per raggiungere numerose calette sabbiose molto riservate, come quelle che incontrerete costeggiando il litorale a sud del paese fino a Riaci.

Il fascino di questa località risiede anche nei suoi tanti panorami mozzafiato e non è un caso che questo tratto costiero sia stato anche chiamato “Costa degli Dei”! I colori della natura si susseguono uno dopo l’altro in un’unica grande visione paradisiaca: i promontori tra il verde della macchia mediterranea, il colore ocra della terra, il celeste del cielo e il blu del mare, quando più intenso e quando molto tenue, si mescolano assieme a profumi che non dimenticherete più che sanno di salsedine e erbe selvatiche. Uno spettacolo, questo, che può essere ammirato anche via mare tramite una delle tante possibilità di fare gite in barca, che potranno portarvi solo via mare verso la vera e propria “Costa degli Dei” tra Tropea e Capo Vaticano, fatta di tante piccole calette con sabbia bianca e dove potrete fare snorkeling tra tante specie marine come polpi e stelle marine e bellissime piante della flora sottomarina.

Anche il centro abitato di Tropea si presenta molto caratteristico. Su tutto, svetta l’imponente Cattedrale realizzata attorno al XII secolo dai Normanni, all’interno presenta tre navate in stile romanico, mentre l’esterno è barocco a causa di trasformazioni fatte nei secoli successivi.  Sorge nel centro storico, nel quale potrete passeggiare tra numerosi vicoletti tra negozi e souvenir. Dalla stessa piazza della Cattedrale potrete affacciarvi sul belvedere dove ammirerete il panorama che volge sul porto turistico.

Il divertimento per i più giovani non manca. La movida si sviluppa lungo Corso Vittorio Emanuele, con tanti negozietti di prodotti locali dell’artigianato e della gastronomia, tra tanti palazzi storici del Settecento e dell’Ottocento. Come locali notturni ricordiamo ad esempio i locali nei pressi del porto turistico, i discopub sulla costa, i club Punta Cana e Capo Club.

 

Rispondi