Udine, la culla friulana

Udine si trova esattamente al centro della regione friulana, di cui può essere considerata polo e fulcro. Si espande tutt’intorno ad un colle dove si trova il suo castello, costruito attorno al Cinquecento. La città non è molto grande e può essere visitata facilmente in un paio di giorni. Sarete certamente colpiti dalla cordialità delle persone, dal senso dell’ospitalità e di apertura verso nuove genti, caratteristica che ben risponde ad una terra di confine.

Udine va vissuta a partire dal suo ricco centro storico, luogo di ritrovo dei giovani del posto e pulsante di vita. Dal castello alle numerose piazze fanno da contraltare anche chiese di ogni epoca, musei e gallerie artistiche.

Nel centro, da vedere è la zona antica a partire da Porta Aquileia, ingresso principale dalle mura della città costruito nel quindicesimo secolo. La presenza delle mura ha fatto sì che Udine, come molte città italiane, presenti un centro storico dall’aspetto circolare. Entrando da Porta Aquileia si può quindi percorrere l’omonima via, che ci porterà attraverso la Chiesa della Beata Vergine del Cinquecento e fino a Piazza della Libertà, luogo simbolo della città. La piazza si caratterizza per la sede storica del Comune, la Loggia del Lionello, e per la stupenda Torre dell’Orologio realizzata sempre nel Cinquecento da Giovanni da Udine. La piazza si espande alla base del colle principale del centro storico, quello che attraverso l’Arco Bollani porta al castello già citato poc’anzi. All’interno il castello presenta un ampio atrio con volte a croce: le prigioni si raggiungono scendendo una scalinata, mentre al piano superiore è ospitata una Galleria d’Arte antica. Nel castello si trovano infatti anche cinque musei: la Galleria d’Arte antica, il Museo Archeologico, la Galleria dei Disegni, il Museo della Fotografia, la Donazione Ciceri. Il colle ospita anche la Chiesa di Santa Maria, l’Arco Grimani e la Casa della Contadinanza spesso sede di eventi culturali.

Dalla sommità del colle, si può anche godere di un suggestivo panorama su tutta la città e sui territori circostanti. Non è raro che durante la stagione estiva questo scenario sia luogo di importanti eventi culturali e di concerti.

Nei dintorni di Piazza Matteotti si può invece visitare il Duomo della città, realizzato nel Trecento e successivamente più volte trasformato durante il Medioevo. Di inestimabile valore artistico è poi la Galleria di Arte Moderna di Piazzale Diacono, che presenta al suo interno migliaia di opere dall’Ottocento ad oggi.

L’anima di Udine è un vero fermento culturale e presenta una serie di eventi che sono ormai diventati un must di ogni anno. Possiamo annoverare tra questi i più importanti. L’Udin&Jazz si tiene nel mese di giugno; il Far East Film Festival è una rassegna cinematografica focalizzata sul cinema orientale asiatico; il Friuli Doc, infine, è una manifestazione enogastronomica incentrata sulla qualità dei vini locali e che si protrae ormai da quasi un ventennio.

Non a caso, ad Udine è anche molto ricca la tradizione gastronomica che dimostra in ogni caso un forte radicamento verso le proprie origini.

Possiamo ammirare alcune bellezze e tradizioni di questa cittadina nel video offerto qui in basso.

Rispondi