Agrigento: Valle dei Templi e Scala dei Turchi

Agrigento è splendida cittadina di millenaria tradizione. Molti nomi hanno attraversato la sua storia: Akragas, Agrigentum, Girgenti, Agrigento. In particolare, al di là del centro cittadino, spostiamo in questa sede l’attenzione su due luoghi particolarmente suggestivi: la Valle dei Templi e la Scala dei Turchi.

La Valle dei Templi è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1997 ed è la massima testimonianza della presenza della civiltà greca in Italia. Molti i templi presenti, da cui deriva il nome della valle.

Non passano inosservati i resti del tempio di Castore e Polluce (V secolo a.C.) dedicato a due gemelli figli di Zeus e Leda, i resti del tempio di Giunone con l’altare dedicato ai riti sacri, la grandezza architettonica del Tempio della Concordia. Di massima rilevanza anche i resti del tempio di Zeus Olimpio (480 A.C.), uno dei massimi esemplari dell’epoca.

Il più antico tempio dell’intera valle è il Tempio di Eracle, edificato alla fine del VI secolo a.C., di cui oggi restano le incredibili otto colonne in stile dorico. L’unico tempio rimasto integro è invece il già citato Tempio della Concordia, datato 430 a.C., di cui è possibile ammirarne l’imponente eleganza, ma di cui è ad oggi ignota la divinità per cui era stato edificato, alcuni studi sembrano forse rimandare a Demetra. Deve il nome ad un’iscrizione scritta in latino posta nelle vicinanze. La sua sopravvivenza è dovuta al fatto che nel VII secolo fu trasformato in basilica cristiana, prima di tornare alle sue forme originali nel 1788.

Continuando verso ovest, si lascia la Valle dei Templi e si giunge sulla costa, dove troveremo la stupenda Scala dei Turchi. Il nome di questa scogliera è dovuto alle invasioni turche di cui era costantemente testimone nei secoli scorsi. I suoi scogli interrompono una spiaggia bianca finissima, sono bianchi di marna (una roccia calcarea), ondulati e rotondeggianti, su cui il vento ha scolpito una gradinata naturale, da cui il nome “Scala”. La parete scende dolcemente verso il mare, per questo d’estate è meta di numerosi turisti pronti a tuffarsi nelle acque estremamente trasparenti del mare adiacente.

La Valle dei Templi e la Scala dei Turchi sono un vero spettacolo immerso tra Storia e Natura. Il video proposto in basso ne è testimonianza concreta.

Rispondi