Verona, “città dell’amore”

Verona è stata definita come “Città dell’Amore” da molti appassionati della romantica tragedia di Romeo e Giulietta scritta da William Shakespeare e riproposta in numerosi film e adattamenti teatrali.

Del resto, è possibile realmente visitare quello che viene tutt’oggi considerato il “Balcone di Giulietta“, vicino alla relativa statua. Forte è infatti nei veronesi la rivendicazione storica della vicenda narrata da Shakespeare, fin da quando uscì l’opera teatrale. Così, oggi, il balcone di Giulietta e la sua casa, assieme alla “Casa di Romeo” e alla splendida Arena di Verona, sono diventati simbolo architettonico e culturale della città.

Verona presenta anche un centro storico fortemente vocato all’architettonica, tanto da essere stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, rappresentando anche alla perfezione il costume di città fortificata medievale, culminante con Castelvecchio e il suo stupendo ponte sull’Adige.

E’ però grazie all’eco dell’opera shakespeariana se oggi è una città visitata da tutto il mondo, fino a contare circa tre milioni di visite turistiche annuali.

A completare la bellezza di questa straordinaria città, contribuisce anche la presenza del fiume Adige e dei ponti storici da cui è possibile attraversarlo, come il già citato Castelvecchio ed il Ponte Pietra.

Qui in basso possiamo vedere il video realizzato da una coppia di turisti stranieri in visita alla città, rimasti entusiasti dell’esperienza. Il video, però, omette la gran rilevanza dell’Arena, che possiamo ammirare in foto.Nell’Arena vengono tuttora tenuti eventi e spettacoli di rilevanza nazionale ed internazionale.

Rispondi